Trekking

Premessa: non siamo guide escursionistiche e non vogliamo sostituirci a esse. Attraverso questo progetto desideriamo esclusivamente promuovere un’attività sportiva come la camminata in montagna coinvolgendo ragazzi e adulti.

A chi è rivolto? Ai ragazzi principalmente dagli 8 anni in su. Sufficientemente autonomi e forti per portare uno zainetto per brevi e medie distanze. Ma anche l’età più colpita dal trend dei computer e tablet e l’età giusta per avviarli a uno stile di vita sano.

Siamo fatti per esplorare, camminare, socializzare. Siamo fatti per emozionarci, ridere, giocare. Ma tutto questo lo abbiamo dimenticato e ci facciamo ossessionare dai ritmi del lavoro, della città, della famiglia, spesso coinvolgendo anche i nostri familiari. I bambini più di chiunque altro hanno bisogno di fare attività all’aria aperta visto che ormai si tende a stare in ambienti chiusi anche per svagarsi, palestre, case ludoteche. Per non parlare degli effetti dannosi dei tablet e dei computer sulla mente e sul fisico dei nostri bambini. Quindi, cosa aspettate, unitevi a noi.



PERCHÉ FARE TREKKING
E adesso vediamo i più importanti benefici del trekking per il corpo e la mente. Recenti ricerche hanno evidenziato che il trekking fornisce dei benefici aggiuntivi rispetto a quelli delle classiche attività della palestra. Rispetto a una sessione di allenamento, svolta al chiuso, fare movimento all’aperto consente di venire a contatto con una serie di elementi. Ammirare un panorama oppure muoversi lungo un sentiero alberato sono attività che ci assicurano un effetto rivitalizzante sulla mente e sul corpo. I vantaggi del trekking non si limitano al piacere di praticare attività sportive a contatto con la natura, anzi. Eccone alcuni che possiamo ottenere facilmente.


Migliora circolazione, respiro e colesterolo. Anche il trekking, come le altre attività aerobiche, ha degli effetti benefici sull’apparato cardio-circolatorio come la riduzione della frequenza cardiaca anche durante un’intensa attività. Inoltre, il trekking ha degli effetti benefici sulla pressione sanguigna e sul colesterolo.


Si bruciano più calorie.  Fare trekking ci fa sentire più energici e con più voglia di fare attività fisica, senza contare che gli esercizi svolti sui sentieri di montagna fanno bruciare più calorie rispetto al tapis roulant.


Via stress, ansia e depressione. Muoversi all’aria aperta aiuta a tenere lontana l’ansia e allevia lo stress. Il trekking è una valida alternativa per chi cerca un modo per staccare la spina e scaricarsi a livello psicologico.


Un aiuto alla respirazione. Praticare sport all’aria aperta migliora le funzioni respiratorie e nel caso dei sentieri alberati o di montagna possiamo beneficiare di una migliore qualità dell’aria. Un toccasana per i polmoni. Anche se dobbiamo prestare attenzione a non andare oltre i 2.500 metri di altezza, dove la quantità di ossigeno si fa più rarefatta.


Tonifica muscoli delle gambe e glutei delle donne. Il trekking è l’ideale per rafforzare e tonificare determinate fasce muscolari come i glutei, gli adduttori e i bicipiti femorali. Così da renderci belli e in forma.


Una spinta agli addominali. Sia in salita che in discesa, il trekking fa lavorare i muscoli addominali. Sono fondamentali per mantenere la schiena dritta e l’equilibrio del corpo, soprattutto in frenata.


Aiuta a creare nuove relazioni umane. Gli amanti del trekking sono tanti e in continuo aumento. Chi vuole cominciare a praticarlo, può unirsi ad un gruppo che già lo pratica da tempo. Un’occasione per imparare da chi è più esperto ed ampliare le proprie relazioni.


Aumenta la produzione di globuli rossi. Il trekking è praticato soprattutto in montagna e necessita di un tempo di adattamento per l’organismo. Nei primi giorni, infatti, è necessario fare delle puntate in alta quote e scendere nuovamente per consentire al corpo di produrre più globuli rossi, i quali servono a trasportare l’ossigeno che è carente in alta quota.


Previene sovrappeso e obesità. Il trekking ci permette di bruciare i chili di troppo in maniera più rapida rispetto alle attività che facciamo in palestra. In questo modo, ci manteniamo in forma e teniamo lontana la preoccupazione di essere in sovrappeso oppure obesi.


Un bagno di vitamina D. Venendo a contatto diretto con la luce solare, ad esempio, facciamo un pieno di vitamina D, utilissima per il benessere delle ossa e per il sistema immunitario.

Calendario Escursioni 2020

1) Sabato 17 ottobre: Mezza Giornata
Appuntamento ore 9:00 al parcheggio Portella Rizzo (quattro strade)
Sentiero ABC – visita area Madunnuzza – sosta area attrezzata – visita forte Ferraro – rientro 13.00 punto di partenza.

Facile – camminata 2 ore più soste – solo ragazzi

2) Sabato 24 ottobre: Giornata Intera
Appuntamento ore 9:00 Ingresso vivaio Ziriò – sentiero autoguidato – visita vivaio – giochi nell’area del vivaio – pranzo a sacco – rientro ore 16.00 punto di partenza

Facile – camminata 2 ore più soste – solo ragazzi

3) Sabato 31 ottobre: Mezza Giornata
Appuntamento ore 9:00 a Musolino – sentiero S. Anna – visita forte Ferraro – colazione a sacco – rientro ore 13.00 Parcheggio Puntal Ferraro

Facile – camminata 2 ore più soste – solo ragazzi

4) Sabato 7 novembre: Giornata Intera
Appuntamento ore 8:00 a Musolino – sentiero monte campone – visita forte Campone – Utilizzo binocolo punti panoramici – pranzo a sacco – rientro ore 15.00 Musolino

Difficoltà Media – camminata 5 ore più soste – ragazzi e adulti

5) Sabato 14 novembre: Mezza Giornata + visita cantina
Appuntamento ore 9:00 Scala Ritiro entrata Badiazza – sentiero Badiazza – sosta a Portella Rizzo – rientro ore 12.30 – Visita e rinfresco Cantine De Salvo .

Difficoltà Media – camminata 2 ore più soste – ragazzi e adulti

6) Sabato 21 novembre: Pernotto
Appuntamento ore 9:00 Caselli Rometta – Rometta Superiore, Gimello – Dal Santuario San Leo a Rifugio Portella Vento – Pranzo e bivacco – (preparazione forno, pane e focaccia) – montaggio tende – Cena e pernotto.
Domenica 22 novembre:
sentiero Girasì e rientro al parcheggio.

Difficile – 2 giorni – camminata 5 ore più soste – ragazzi e adulti

Costi:
Tesseramento (assicurazione e magliettine) – 10,00€
Escursione Mezza giornata – 7.00€
Escursioni tutta la giornata – 10.00€
Escursioni con pernotto 20.00€ – fratelli o genitori + 15.00€

Pagamento anticipato